BATMAN e ROBIN alla Commodore

Incredibile come ancora nel 2023 (anzi, ormai 2024) si scoprano ogni giorno “chicche” dimenticate della storia recente dell’informatica.
Questo video promozionale della filiale Neozelandese di Commodore (Commodore Computer New Zealand) databile tra la fine degli anni ’80/inizio ’90 dello scorso secolo dimostra ancora una volta che tanto di quel periodo è ancora da esplorare e da capire.

La Nuova Zelanda, come l’Australia, era commercialmente molto dipendente dall’Inghilterra e più in generale legata all’economia europea piuttosto che a quella statunitense, risulta chiaro quindi che Commodore in quel periodo era l’azienda di computer più diffusa e popolare, come succedeva un po’ in tutta l’Europa. Questo si evince chiaramente da questo LUNGO video basato sulla parodia della famosissima e famigerata serie TV di Batman “made in UK”.

Vedremo degli improbabili ed esilaranti “Batman” e “Robin” infiltrarsi nel quartier generale della Commodore neozelandese In questo video progettato per promuovere la Commodore Computer New Zealand e tutti i suoi prodotti, dai PC professionali (notare come venga specificato “not a toy”, “non un giocattolo” per dimostrare che anche nel professionale Commodore aveva ottimi prodotti) sino ai suoi prodotti di punta, Amiga e Commodore 64, con il rilascio della confezione promozionale “Commodore 64 Movie Pack” contenente i videogiochi “tie-in” dei successi cinematografici di BATMAN e GHOSTBUSTERS.

Ringraziamo i ragazzi del Commodore Computer Museum per aver preservato nella sua interezza questo video che possiamo goderci ormai quasi quaranta anni dopo la sua ideazione.

Si ringrazia il Commodore Computer Museum: https://twitter.com/MuseumCommodore
Per sostenere il Commodore Computer Museum: https://www.buymeacoffee.com/commodore

Share

Carlo Santagostino

Una vita per l'informatica. Ho imparato a programmare all'età di 12 anni (1982) e non ho più smesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.